martedì 19 novembre 2013

Un pomeriggio dolcissimo

Tra gli eventi organizzati per la festa del torrone oggi era prevista una sfida tra due testate giornalistiche di due città





i quotidiani di Cremona e Piacenza rappresentati dai rispettivi direttori che scherzosamente indossavano il cappello da cuoco ovvero in questo caso da pasticcere, accompagnati da veri artisti dell'alta pasticceria. Argomento della gara erano infatti due favolosi dolci.





nella foto sopra la torta opera di Fulvio Scolari pasticcere casalasco della classe 1923 presentata in varie versioni per la degustazione in tutte le occasioni. Annovera fra gli ingredienti il torrone ed è squisitissima e soffice.











 
 nelle immagini sopra alcuni particolari dell'allestimento di Fulvio Scolari.


Dall'altra parte il dolce detto "sogno di - vino all'ombra del gotico" di Andrea Scaglia della pasticceria Falicetto di Piacenza.




tra gli ingredienti vino gutturnio e visciole di Villanova d'Arda opportunamente presentate

 














la giuria ha molto opportunamente giudicato vincitore...entrambi!  Con il pieno assenso del pubblico presente che ha avuto l'opportunità di assaggiare questi dolci straordinari.








2 commenti:

  1. Mmmmmhhh!!! Torrone & C....quale connubio! Il torrone è uno dei miei dolci preferiti: peccato che non lo si trovi tutto l'anno!

    RispondiElimina
  2. ciao Lella! anch'io lo adoro...

    RispondiElimina