giovedì 7 settembre 2017

La sagra dello scalogno

Si è svolta nello scorso fine settimana a Castelvetro Piacentino a pochi chilometri da Cremona, infatti basta attraversare il ponte sul Po e si cambia provincia e regione.


Arrivata alla 4^ edizione, è dedicata ad un prodotto coltivato nel territorio che viene presentato anche in vaso sott'olio oltre che al naturale.


Fatti i debiti acquisti ci siamo fermati a pranzare sul posto.












Lavoretti estivi

Volevo preservare il tavolino di ferro del balcone e così ho preso al mercato un pezzo di tela cerata, poi con l'avanzo ho confezionato una shopping bag ed ecco il risultato; così come sui social il mio stato attuale è: "molto soddisfatta"!!














   

sabato 2 settembre 2017

Una torta per la domenica

Torta di mele "vecchia Vienna"






Complice il brusco cambiamento di temperatura ho recuperato dal mio ricettario personale la ricetta di questa torta davvero squisita: l'intenzione era di averla per domani ma certamente a domenica non arriva.

Chi fosse interessato alla ricetta me la richieda e la invierò con messaggio.  



lunedì 14 agosto 2017

venerdì 14 luglio 2017

la cucina dell'estate

con il caldo certo la voglia di cucinare si affievolisce, ma è pur vero che certi riti e preparazioni sono irrinunciabili: ecco qualche esempio




Il mazzetto delle erbe di San Giovanni da conservare per varie preparazioni


la parmigiana di melanzane


la peperonata


la crostata con la marmellata di arance fatta in casa (ma ci sono ora tanti altri ottimi frutti)


il salame di cioccolato


I pomodorini da seccare e conservare in vaso sott'olio
















martedì 11 luglio 2017

Il mio melograno

Tra i miei ricordi scolastici c'è anche la famosa poesia di Carducci "Pianto antico" rigorosamente imparata a memoria




L'albero a cui tendevi
La pargoletta mano,
Il verde melograno
Da' bei vermigli fior

Nel muto orto solingo
Rinverdì tutto or ora,
E giugno lo ristora
Di luce e di calor.

Tu fior de la mia pianta
Percossa e inaridita,
Tu de l'inutil vita
Estremo unico fior,

Sei ne la terra fredda,
Sei ne la terra negra;
Né il sol piú ti rallegra
Né ti risveglia amor.



e sicuramente i versi della prima quartina devono avermi influenzato quando ho deciso un anno e mezzo fa di regalarmi un albero di melograno. Nel giro di poco tempo è fiorito ed ora stanno maturando i frutti con mia grande soddisfazione